25 agosto 2008

C’è nell’intimità degli uomini un confine


Una bellissima poesia di Anna Achmatova... spiega secondo me benissimo la paura di lasciarsi andare, di amare senza barriere...


C’è nell’intimità degli uomini un confine
(Da Stormo Bianco)

C’è nell’intimità degli uomini un confine
che né l’amore, né la passione possono osare:
le labbra si fondono nel terribile silenzio
e il cuore si spezza per amore.

Anche l’amicizia qui è impotente, e gli anni
pieni di felicità alta infiammata,
quando l’anima è libera e distratta
dal lento languore della voluttà.

Pazzo è colui che vi si appresta,
raggiungerlo è morire d’angoscia...
Ora puoi capire perché non batte
il mio cuore sotto la tua mano.

Pietroburgo, maggio 1915

1 commento:

lennon1 ha detto...

bè...quantomeno discutibile...il fatto che molte volte non si permetta ad altre persone di superare i nostri confini interiori non significa che nn sia possibile...significa solo che esistono esseri umani poco coraggiosi...