30 maggio 2007

Come queste nubi

COME QUESTE NUBI


Sono come queste nubi che passano in cielo
Non sono mai fermo
Mi sposto e cambio forma
Giorno e notte ancora di continuo

Nero e bianco
Inzuppato d’acqua o leggero
Sempre in balia d’un vento
Che mi porta mi trascina mi gira

Non so più cos’è nel mio stomaco
Tanti corpi sfiorati e violati
Parole e mani ad accarezzare orecchie e seni
Passioni d’ombelico ma il profumo amore
Si confonde non si libera nell’aria

Non ho occhi a cui donare i miei occhi
Ma mi cullo in un ritardo che dovrebbe devastarmi
Mi gongolo in una paternità ipotetica
Di una vita in cui sfuggono il capo e la coda

Eppure mi si ferma il pensiero
Si tuffa nel sangue scorrendo nel corpo
E con viso ebete ed incosciente
Mi immagino a cullare
Tra queste mani non troppo grandi
Un pargolo con la guancia appoggiata alla sua

.

9 commenti:

lennon1 ha detto...

...forse l'ho capita..forse no..magari è meglio se me la spieghi...

lennon1 ha detto...

You are the fugitive,
But you don't know what you're runnin away from
(Arctic Monkeys)

..pensavo che in fondo forse non c'è niente da spiegare..i pensieri a volte vengono fuori così..senza un motivo..come accadono molte altre cose...

Anonimo ha detto...

semplicemente ha voglia di non viaggiare più come il vento, magari fermarsi e trovare un fiore su cui appoggiarsi e riformare una famiglia con un bimbo da cullare....

lennon1 ha detto...

..nessuno può sapere con sicurezza cosa vuole in questo momento..forse neanche lui..ma credo che sia ancora lontano dal concetto di fiore su cui appoggiarsi e di bambini da cullare..poi magari mi sbaglio ma...

Anonimo ha detto...

appunto...ma che ne sai tu!!!????? facciamocelo dire da lui magari....poi ho detto fiore non ortica, non sentirti tirata in ballo!!!

lennon1 ha detto...

..potrei saperne più di quanto credi..brava fai così, fattelo dire da lui..così quando ti dice che è più probabile che abbia ragione io ti metti il cuore in pace e magari riesci a essere anche un pò meno acida... have a good day!! ;)

Anonimo ha detto...

Mi "infilo" in questo blog per la prima volta xchè sono rimasta colpita da cosa ha scatenato questo post. Due gatte in amore che ad unghiate si contendono il privilegio di sapere cosa lui vuole!! "forse" vuole formare una famiglia, "forse" vorrebbe essersi goduto un pò di più suo figlio quando era troppo giovane per farlo, "forse" avrebbe voluto averne un'altro dalla persona da cui ha avuto il primo!!! Forse....
Invece di scannarvi provate a stargli vicino senza fare le sapientone.... solo da amiche che cercano di capire!!

lennon1 ha detto...

chiariamo una cosa.. io nn mi contendo nessun privilegio e in questo caso nn si tratta di fare la sapientona.. l'unica cosa di cui sono certa è di sapere esattamente quali sono gli eventi che hanno dato vita a questa poesia..per quanto riguarda i suoi stati d'animo, prima di rischiare di scrivere cazzate su questo blog, faccio due chiacchere col blogger, quindi la maggior parte delle volte quello che scrivo non lo invento e nn lo immagino..lo interpreto dalla fonte..magari succede che lo faccia in modo sbagliato..
..a stargli vicino ci provo, per quanto sia possibile e nei limiti di quanto lui mi permette di farlo..

tonolik ha detto...

... fiori, ortiche, gattine... la poesia era un'emozione, una sensazione... forse con un altro figlio... forse, coi forse non si fa nulla...
Dentro di me qualche mese fa è partito un terremoto e le scosse continuano, forse meno forti, ma continuano...
Non so quello che vorrei, probabilmente il mio attuale stile di vita è quello che più si confà al mio stato d'animo, pur essendo consapevole che non sono sereno...
Ho consociuto tante persone, molte donne e ad ognuna di loro ho rubato/rubo qualcosa, raccolgo vita, ma cerco anche di dare tutto quello che riesco con la passione che posso... bye