06 agosto 2007

Non sopporto Agosto

Non sopporto agosto...
.
... non sopporto questo senso di "vacanza", questo doversi divertire a tutti i costi, questo spostarsi in massa, questo riposarsi che diventa nuovo stress...
.
Non vedo l'ora che sia settembre, quando tutto ricomincia, quando tutti tornano al loro "posto", quando tutti incominciano con i nuovi propositi che durano appena qualche giorno...
.
Aspetto settembre con il golfino legato in vita... perchè poi la sera farà subito fresco e l'aria della notte riempirà i polmoni...
.
... non sopporto agosto!...
.
PS: ho trovato queste bellissime parole tratte dal diario di Cesare Pavese:
.
“Non ci si uccide per amore di una donna, ci si uccide perché un amore, qualunque amore, ci rivela nella nostra nudità, miseria, inermità, nulla.”
.

3 commenti:

lennon1 ha detto...

..si odia agosto quando non si parte.. quando tutti se ne vanno e tu resti..io l'ho profondamente odiato quelle poche volte che mi è toccato trascorrerlo qui da sola...altrimenti agosto è sinonimo di avvetura, di partenza e libertà.. i viaggi non sono fatti per divertirsi, sono fatti per cercare, scoprire e crescere...bè non quelli affidati a un efficientissimo tour operator in villaggi paradisiaci, parlo di quelli in tenda nel freddo nord, in un furgone scassato con 4 amici, quando si vivono luoghi e persone, dove nulla è preconfezionato... si torna sempre un pò più ricchi da viaggi come questi e sempre un pò cambiati...

Rosa ha detto...

...vero, BELLISSIME parole...
ci sono amori, ma anche persone, che ti mettono veramente di fronte a te stesso, senza premeditazione e senza pietà.
Di fronte a quello che sei, che tu lo voglia o no.
Occhi che riflettono la tua immagine...
E magari servono proprio a questo, ad aiutarci a dare un'occhiata autentica a noi stessi...

Anonimo ha detto...

Eh, lo so io perché bramavi settembre così intensamente...
G di Go