07 giugno 2007

Arènes de Saint Gilles

TEMPESTA

Il temporale è maturo nell’aria
Nel pieno della sua forza rovescia vento e pioggia
E chicchi di ghiaccio biancastri e picchiettanti
Non si odono più rumori se non il suo urlare fragoroso
Travolge in pochi minuti la monotonia di un pomeriggio come altri
.
Così sono stato io nella tua vita
Me lo dice quel viso scavato più sottile
Sono diventato la cura dimagrante non richiesta
Il pensiero che tiene lontano il sonno
Ero arrivato come un debole sole
Mi sono girato in un mare di pioggia
.
Non sapevo che il temporale di dentro era tempesta anche fuori
.






1 commento:

Phylicia ha detto...

Well said.