05 giugno 2007

Birretta, politicamente scorretto

.
... e viene una stagione in cui sembra che anche le birrette con gli amici non abbiano più da essere...

... ma sarà vera questa storia "che ogni cosa ha la sua stagione"?...

A me sembra una cazzata, eppure i fatti mi danno torto... andare ad un concerto a 16 anni è una figata, andarci a 40 è da adolescenti non cresciuti...

... e questo vale per l'abbigliamento, per le letture, per i film, per trovarsi una volta ogni tanto con gli amici, per farsi quattro risate sparando ancora quattro cazzate ...

... capisco se non posso più correre perchè il fisico non me lo permette, ma se regge ancora posso correre fino al giorno prima di morire...

... e questo secondo me vale per tutto...

... un anno fa ero in spiaggia e ho messo la mano sul culo a quella che era la mia compagna... lei mi ha guardato quasi indispettita e di fronte al mio smarrimento mi ha detto: "non siamo più adolescenti... ogni cosa ha la sua stagione!..."

... voglio morire su di una spiaggia sdentato, calvo, con una mano sul culo di una donna a cui spero di volere bene!...
..
.
"... la gioventù deve fare semplicemente ciò che pensa, l'importante è che non smettiate di essere giovani..."
.
Che Guevara
.
.
"... On the day that I die
I'd like jokes to be told
And stories of old
To be rolled out like carpets
That children have played on
And laid on while listening
To stories of old... "
.
End of the End, Paul McCartney
.
.

6 commenti:

pietro ha detto...

un certo gino paoli cantava "eravamo quattro amici al bar..."
un certo vasco rossi cantava "ognuno col suo viaggio ognuno diverso ognuno in fondo perso per i cazzi suoi"
io credo che il tempo delle birrette con gli amici non finisca mai.... facciamo in modo che si siano sbagliati!

XXX ha detto...

...io invece spero di morire nel mio letto, comodo e profumato, circondata dalle persone che amo e che mi amano, alzando gli occhi sugli oggetti che ho amato e scelto da tutta una vita...

...per me non c'entra un cazzo...
Non bisognerebbe mai perdere la capacità di giocare neanche ad 80 anni, è vero, è cosi bello, rigenerante e liberatorio GIOCARE !.
Bisognerebbe sempre nutrire i bambini che ci sono dentro di noi per cercare di essere completi(e io ne so qualcosa!!), ma...da questo a fare del gioco ad oltranza il senso della mia vita...no, non mi basta...

lennon1 ha detto...

..quando si parla delle passioni e di portarle avanti a qualsiasi età sono sempre tutti d'accordo..è sempre una figata..poi quando cercare di mantenerti "vivo" ti porta a fare scelte estemporanee, un pò fuori dagli schemi ti ritrovi solo il 90% delle volte, salvo per quelle uniche 2 o 3 persone tra le migliaia che conosci alle quali frega veramente qualcosa di te.. scateni l'ira dei genitori, la compassione degli amici, attiri sguardi di malcelata sopportazione....e a volte nemmeno i grandi amici ci sono quando servirebbero..non tutti possono "permettersi" di uscire per una birra all'una di notte solo per fare quattro chiacchere..
perchè quando seguire le passioni significa sbattere la testa contro il un muro di cemento armato degli stereotipi sociali sono tutti persone "serie"..

xxx ha detto...

...io non so se sia "serio" o "non serio", se siano "stereotipi sociali" o non lo siano e...non me ne frega + di tanto...i giudizi, i "cassetti", le "ire" non mi interessano.
Quello che so è che...voglio potermi "permettere" tutto...voglio provare ad avere tutto dalla mia vita...profondità e cazzate..possibilmente tutto con la massima passione.
...E non mi sento in colpa se voglio di +...e non mi sento in colpa x cercare di trasmettere questo...mi pare che il blog parli di "senso della vita", ma forse mi sbaglio io.

Anonimo ha detto...

E' tratto da una pubblicità ma mi ha colpito: "se l'umanità si gardasse da qualsiasi rapporto con la saggezza la vecchiaia neppure esisterebbe"..... senza estremizzare però..

XXX ha detto...

...e invece, osservando la realtà, la vecchiaia esiste...ahinoi, caduche e mutevoli creature terrestri..con le nostre manie peraltro "very very trendy" di restare giovani e belli ad ogni costo... A me, invece, viene in mente il film "La morte ti fa bella" con Meryl Streep...
...EQUILIBRI INSTABILI...
XXX