20 giugno 2007

Vomito Rabbia


VOMITO RABBIA

Vomito rabbia
Eiaculo follia

Scarnificami le unghie
Sollevami la pelle
Ma smettila di lacerarmi l’anima
Mi hai fatto bere vernice nera
Mangiare il pane del rancore

Si rompono le vene negli occhi
Pulsa il sangue nella testa
Esplodono i tendini del collo

Un mostro è dentro di me
Un mostro è intorno a me
Anche io mi trasformo
E sto diventando mostro

Bruchi crisalidi farfalle
Per uno sbattere d’ali
Per vivere una notte sola

Questo sole accecante mi irrita gli occhi


.

6 commenti:

macho ha detto...

Hai ragione sei completamente pazzo, fai paura!

tonolik ha detto...

Grazie macho, se davvero sei un amico abbattimi, mi fai un favore grande!

portosepolto ha detto...

grazie, "tonolik", per il passaggio, e le parole. passo anche io di qua, e ti devo dire che "vomito rabbia" è davvero molto, molto bella. una saluto, a presto, luCap -questo è un mio username per blogspot...-
www.lucapizzolitto.splinder.com

Anonimo ha detto...

ESPRIMERE CIO CHE SI HA DENTRO A VOLTE AIUTA AD ESSERE MENO PAZZI DI QUELLO CHE APPARE DAL TESTO!!

Anonimo ha detto...

Beh? che succede Lennon1 non ha niente da dire in merito? Strano.
Una pillola di saggezza per tutti noi! Grazie.

lennon1 ha detto...

..la degna risposta a una provocazione lanciata nell'anonimato è il silenzio, ma dato che ci tieni tanto ecco la mia pillola di saggezza:

"gli attacca brighe come te dovrebbero stare alla larga dai blog".